Roberta_Corradi_Header_01

lunedì 30 marzo 2015

Cefalee e Terapia Neurale

Per cefalea, si intende il dolore provato in una qualsiasi parte della testa.

Il tessuto cerebrale di per sé non è sensibile al dolore, perciò il dolore percepito, dipende dall'irritazione delle strutture che si trovano intorno all'encefalo (periostio del cranio, strutture muscolari, strutture nervose, vasi sanguigni, tessuto sottocutaneo, occhi, orecchie, seni paranasali, mucose).

Le cefalee vengono classificate in:

Cefalee primarie: che hanno eziologia e meccanismo patogenetico non noti.

Cefalea tensiva
Cefalea a grappolo
Emicrania
Nevralgie del trigemino

Cefalee secondarie: causate da patologie in altre parti della testa e del collo.

Per le forme di cefalea primaria, la terapia neurale è un rimedio molto efficace che permette in poco tempo di fare scomparire i sintomi che spesso sono molto invalidanti e che possono inficiare la qualità di vita del soggetto che ne è affetto.

Molti miei pazienti, già dopo le prime due sedute hanno notato un drastico miglioramento del corteo sintomatologico che va a scomparire completamente dopo circa 4/5sedute, lasciando al paziente molti mesi di benessere tra un attacco e il successivo.

Per il trattamento, si eseguono infiltrazioni di procaina in particolari punti "trigger" e/o lungo il decorso delle strutture nervose interessate dal processo morboso.
Il paziente avrà giovamento a partire dalla prima seduta.

Dott.ssa Roberta Corradi

Nessun commento:

Posta un commento